Ciambella alle albicocche

Classico dolce da forno la ciambella alle albicocche, l’ho praticamente assemblata per fare fuori un poco di albicocche molto mature che ho frullato e inserito come ingrediente nell’impasto e anche della farina di mandorle che avevo in casa. E’ venuta fuori una ciambella molto morbida, molto colorata che ha trovato posto immediato nelle fauci dei miei due uomini di casa. 
L’ispirazione l’ho presa dal blog di Dauliana Cucchiaio e pentolone  che ho modificato con le dosi che riporto di seguito.
SI può omettere la farina di mandorle e usare tutta farina debole o sostituirla con fecola di patate o amido di mais per un dolce proprio soffice soffice come una piuma.
Come tocco particolare ho aggiunto i semini di due bacche di cardamomo, storico consiglio di un caro amico, Marco, che da lassù so che avrebbe approvato. 
Prossimo esperimento con pesche di montagna! 

Ciambella alle albicocche

 

40g farina mandorle
210g farina debole
85g burro molto morbido 
100g albicocche mature frullate
140g zucchero
2 uova
1 bustina di lievito per dolci
4 albicocche tagliate a metà
i semini di 2 bacche di cardamomo

Lavare e denocciolare le albicocche. 
In una ciotola lavorare il burro con lo zucchero, aggiungere le uova e mescolare bene (questa operazione può essere effettuata a mano oppure in planetaria con la frusta a fili o ancora con uno sbattittore a velocità minima)
Aggiungere le farine miscelate con il lievito, i semini di cadamomo e per ultimo le albicocche frullate.
Versare nello stampo a ciambella ben imburrato e infarinato e sistemare a raggiera le 8 metà di albicocche.
Infornare in forno caldo a 180° C se statico, o 160° C se  ventilato lasciando cuocere per circa 40 minuti. Vale sempre la prova stecchino che dovrà uscire asciutto.

Tirare fuori dal forno e lasciare raffreddare, poi capovolgere e servire a temperatura ambiente la ciambella alle albicocche 
Buon appetito.

 

Lascia un commento