Olive cunzate (olive condite)

Sulla tavola di un siciliano le olive cunzate praticamente non mancano mai.

Di antica origine popolare, le olive cunzate sono un antipasto o snack da aperitivo gustoso. Si parte dalla qualità di olive, che nel mio caso, sono qualità nocellara del Belice, o olive di Castelvetrano, un  prodotto DOP  che della Valle del Belice,  zona del trapanese. 
A Palermo le olive nocellara si trovano nel banco salumi conservate in barattoli di vetro e in salamoia. Ciò rende la preparazione delle olive cunzate semplice e soprattutto veloce. Vi basterà disporre di altri pochi ingredienti e un poco di tempo di riposo e avrete le vostre olive cunzate pronte per essere gustate. Mi raccomando non vi fate mancare una bella mafalda o un filone di rimacino.

olive cunzate

400g. olive verdi qualità nocellara
1 carota
2 coste di sedano tenere e con le foglie
1 cipolla possibilmente rossa
1  spicchio di aglio pulito
peperoncino q.b.
origano q.b
1 cucchiaio aceto di vino bianco
olio extravergine di oliva 

Sgocciolare le olive dalla loro salamoia e mettere in acqua fresca per un paio di ore, avendo cura di sciacquare le olive di tanto in tanto.
Sistemare in un barattolo le olive. Pelare la carota e tagliarla a pezzetti, procedere anche con le coste di sedano e la cipolla a fettine sottili. Inserire le verdure nel barattolo.
Completare con uno spicchio di aglio schiacciato, il cucchiaio di aceto bianco. A vostra scelta la quantità di peperoncino e origano.
Terminare con più giri di olio extravergine. mescolare con un cucchiaio o meglio tappare bene il vaso e agitare.
Lasciare insaporire almeno qualche ora prima di degustare, ma già dal giorno dopo sono ancora più buone.
Si possono conservare in frigorifero anche lungo periodo, avendo cura di consumarle almeno mezz’ora dopo un riposo a temperatura ambiente.
Buon appetito

 

3 commenti

  1. Ciao Cinzia, bentornata! molto, molto carino questo nuovo posticino! E queste olive? slurp, datemi ‘nu cuofano de pane!!! un bacio e complimenti!!!

    1. ilfornoincantato dice: Rispondi

      ciaoo Marina, grazie per essere passata. TI ringrazio, è ancora in fase di allestimento ma non vedevo l’ora di tornare.
      te lo passo volentieri il cuofano di pane…e ti invito a mangiare le olive! :*

  2. […] del consueto appuntamento mensile con lo #scambioricette ho potuto provare la ricetta di Cinzia Carcia, autrice del blog Il forno incantato. Da siciliana doc ho pensato, a giusta ragione, che solo una […]

Lascia un commento