Biscotti algerini (ricetta tradizionale)

I biscotti algerini sono molto conosciuti a Palermo. I biscotti algerini, sono semplicissimi e friabilissimi biscotti a base di frolla e ricoperti di zucchero a velo. Non si hanno conoscenze dell’origine del nome, ma i biscotti algerini, sono un must della tradizione palermitana, riconoscibili per la loro forma tonda smerlata e la quantità esagerata di zucchero a velo sopra.
Semplicissimi da fare, si gustano a tutte le ore della giornata, si conservano fragranti a lungo in una scatola di latta quindi vi consiglio di non modificare in alcun modo gli ingredienti e di provare la versione originale, usando lo strutto e l’ammoniaca. Utilizzando burro o altro otterrete un prodotto completamente diverso.

Biscotti Algerini

500g di farina debole
175g zucchero semolato
175g strutto 
1 uovo
1 tuorlo
2,5 g ammoniaca per dolci
scorza di limone 
zucchero a velo.

Preriscaldare il forno a 170gradi (se ventilato, 190 se statico) 
Nella ciotola dell’impastatrice o in un robot, mixer  versare lo zucchero e lo strutto e amalgamare. aggiungere l’uovo intero e il tuorlo mescolando fino ad ottenere un impasto cremoso.
Aggiungere la farina, la scorza di limone e l’ammoniaca.
Lasciare formare la palla, quindi raccogliere bene.
Se le temperature non sono eccessivamente calde non occore lasciare riposare la pasta.
Stendere poco impasto per volta ad uno spessore di 5mm e con un tagliabiscotti tondo smerlato ricavare i biscotti algerini.
Poggiarli sulla leccarda ricoperta da carta forno e infornare per circa 15 minuti e comunque fino a doratura.
Lasciarli raffreddare e cospargere con abbondante zucchero a velo.

Buon appetito

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.