Biscotti di Pasta Sable alle mandorle di Iginio Massari

Torno a scrivere dopo più di un mese dal mio ultimo articolo con questi biscotti di pasta Sable alle mandorle di Iginio Massari, giusto in tempo per farvi i miei migliori auguri per uno sfavillante 2018!
Una frolla  comoda e veloce da realizzare, fine, friabile e perfetta come tutte le ricette del grande Maestro Iginio Massari.
Ci ho realizzato dei semplicissimi biscotti serviti semplicemente con zucchero a velo. Ma ne ho preparato anche una versione ricca accoppiando i biscotti a due a due con della crema di nocciole e cioccolato. 
La lavorazione della pasta sable,come il termine stesso dice, consiste nella sabbiatura della farina. Si mescolano infatti, velocemente i pezzetti di burro e la farina affinchè questa diventi proprio come la sabbia del mare, leggermente umida in modo che il grasso del burro rivesta le molecole di amido e le proteine della farina, mantenendole così isolate l’una dall’ altra, impermeabilizzandole e non permettendo la formazione di glutine. Poi vanno aggiunte le uova lo zucchero e gli aromi.  Il riposo è sempre importante per far si che il burro possa indurirsi un po e permettere la stesura del panetto in maniera uniforme.

Biscotti di pasta sable alle mandorle di Iginio Massari

230g di farina debole
100g fecola di patate
100g farina di mandorle
215g burro freddo
2g sale
7g acqua
i semini di una bacca di vaniglia o un cucchiaino di pasta vaniglia
120g zucchero a velo
50g albumi

 

In planetaria con la foglia lavorare la farina la fecola e il burro a pezzetti freddo, fino ad ottenere un impasto sbricioloso e leggermente umido (come la sabbia del mare)

Aggiungere, quindi, lo zucchero a velo e la vaniglia. Sciogliere il sale nell’acqua e aggiungerlo all’impasto sempre in movimento e, di seguito, lo zucchero a velo, la farina di mandorle  e gli albumi.

A questo punto, fermare l’impastatrice e raccogliere il panetto avvolgendolo in pellicola per alimenti. Mettere in frigo per il riposo almeno per 12 ore. 

Dopo il riposo, stendere velocemente la pasta allo spessore di circa 5mm o poco più,  coppare a vostra scelta e posizionare i biscotti nella placca del forno ricoperta con un foglio di carta forno o foglio di silicone.

Cuocere i biscotti a 170 C° ventilato o 180 C° statico per 12/15 minuti o comunque fino a doratura. 
Una volta pronti fateli raffreddare e poi gustateli spolverandoli di zucchero a velo.

Tanti auguri di buon 2018!

5 Risposte a “Biscotti di Pasta Sable alle mandorle di Iginio Massari”

  1. E la farina di mandorle quando?

    1. ilfornoincantato dice: Rispondi

      Ooppss! Ti chiedo scusa e ti.ringrazio, vado a correggere.

      1. Di nulla, prego,io l’ho messa insieme alle altre farine… è venuta benissimo ed è buonissima… grazie 😘

  2. Ricetta molto interessante, la proverò questo weekend!! Posso sapere come mai si usano solo gli albumi? Grazie!

    1. ilfornoincantato dice: Rispondi

      Credo sia una scelta del maestro massari. Ciao e buona giornata.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.