Biscotti parigini al limone

Con i biscotti parigini al limone, riprendo in mano le redini di questo blog che da svariati mesi ho trascurato e non ho più curato.
Non è successo nulla di particolare, ma qualche cambiamento importante c’è stato. La nostra famiglia, da qualche mese  è divisa in un triangolo Palermo Firenze ed Edimburgo.  Noi genitori siamo molto contenti di avere un ragazzo saggio che ha intrapreso una attività lavorativa che gli da autonomia, ma core de mamma, saperlo in Scozia a migliaia di km, è stato un attimo dura da accettare. 
Il rovescio della medaglia? Adesso, più che mai, ho una bella occasione per viaggiare.
Ma torniamo alla ricetta: i biscotti parigini al limone sono tradizionali biscotti preparati in casa. Non conosco la loro origine, ma conosco bene la loro bontà, grazie a Stefania e alla sua mamma che me li hanno fatti conoscere. Sono biscottini adatti alla prima colazione o per accompagnare una buona tazza di caffè.
Sono facilissimi da fare e si  prestano a mille varianti: eliminando l’aroma di limone è possibile prepararli con le gocce di cioccolato o 
con la marmellata.

 

 

Biscotti parigini al limone

Dosi per 1,3kg di biscotti circa

600g farina debole
300g burro
250g zucchero semolato
3 uova intere
1 bustina di lievito in polvere per dolci
i semini di una bacca di vaniglia
la scorza di 2 limoni 
zucchero a velo per decorare

In planetaria versare farina zucchero lievito e aromi.  Aggiungere il burro freddo di frigo tagliato a pezzetti e lasciare lavorare a bassa velocità con la frusta a foglia per evitare che la farina schizzi fuori.
Aggiungere le uova leggermente sbattute e lasciare lavorare fino a quando gli ingredienti saranno tutti amalgamati.
Prendere l’impasto e formare circa 4 filoncini lunghi quanto la vostra leccarda del forno e spessi più meno 2 cm e 
poggiarli nella leccarda del forno ricoperta di carta forno.
Cuocere in forno già caldo a 180°C statico o 160°C se ventilato fino a leggera doratura (ci vorranno circa 10 minuti)
Togliere la leccarda dal forno e con un coltello eseguire tagli tagli obliqui da circa 1 cm  ricavando così i biscotti.
Terminare la cottura finchè i parigini al limone non saranno cotti o comunque ben dorati.
Spolverare con abbondante zucchero a velo e servire.

Nota: si conservano bene per più giorni in una scatola di latta.

Buon appetito.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.