caramello a secco

L’ho usato per decorare questa torta. Vi descrivo con qualche foto come si realizza.
Occorrono zucchero, un pentolino antiaderente o d’acciaio e una forchetta.Si chiama caramello a secco perchè si usa solo lo zucchero senza altri liquidi.

Mettere  un cucchiaio di zucchero nel pentolino e posarlo sul fuoco.

Senza mai toccarlo, aspettare che lo zucchero cominci a sciogliersi

A questo punto aggiungere un altro cucchiaio di zucchero e muovendo solo il pentolino dal manico lasciare sciogliere.

Andare avanti fino ad avere la quantità di caramello che vi occorre e solo a quel punto dare una leggera mescolata con un cucchiaio.

Togliere dal fuoco e aspettare che cominci a scendere di temperatura. A questo punto bisogna essere un tantino veloci perchè lo zucchero tende a rapprendere con una certa rapidità. intingere la forchetta nel caramello e lasciare cadere sul piano. allontanando piano la forchetta vedrete che si formerà un filo che diventerà man mano sottile fino a diventare un capello.

 A quel punto intingete nuovamente la forchetta nel pentolino e prelevate la quantità di zucchero neccessaria per ripetere l’operazione. Se indurisce, riporre sul fuoco e lasciare sciogliere nuovamente.

In alternativa si può lasciare cadere in un foglio di carta forno il caramello che prenderà forme astratte, Basterà aspettare che si raffeddino le forme e si poggeranno sulla torta.

 

 

2 risposte a “caramello a secco”

  1. Mai fatto a secco, dura di più di quello con l’acqua?

  2. questo non saprei dirtelo…questo fatto così ti toglie il problema del termometro 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.