cassata gattò 2.0

cassata gatto

Vi ricordate di questa vero? Era luglio di due anni fa quando sperimentai la prima cassata gattò, ovvero il gattò di patate alla palermitana cotta nello stampo della cassata (stampo tronco conico di alluminio)
Questa che vi presento oggi invece è la cassatta gattò 2.0
Notevolmente migliorata nell’aspetto (a confronto con quella precedente non ha rivali) e in versione totalmente vegetariana e gluten free

cassata gatto

E dovete fidarvi solo di quello che dico, perchè non sono riuscita a fare una foto alla fetta, ma questa cassata gattò è farcita di peperoni e melanzane
Dosi per preparare una cassata gattò in uno stampo da 1 1/4* (è la misura che è riportata negli stampi caratteristici della cassata barocca siciliana)

1.3kg patate vecchie (o da forno)
2 melanzane violette
2 peperoni rossi
1 cipolla
1 uovo
parmigiano q.b
pangrattato (gluten free )  q.b
la parte verde esterna di un porro
1 zucchina verde
4 pomodori ciliegini
2 cucchiai di formaggio spalmabile.
formaggio a dadini a piacere (montasio, fontina) facoltativo

Lavare le patate, metterle in una pentola con acqua fredda, portare a bollore e cuocere finchè diventano morbide.

Nel frattempo tagliare le melanzane a dadini e friggerle in olio profondo (di semi) tenere da parte
In una padella affettare la cipolla e lasciarla rosolare con poco olio evo. unire il peperone lavato, privato di picciolo e semi e tagliato a dadini.
cuocere a fuoco moderato finchè diventa morbido. Tenere da parte.
Sbollentare la parte esterna dell’estremità del porro.(quella verde per capirci)tagliare a rettangoli lunghi circa 4cm e tenere da parte.
Tagliare con la mandolina la zucchina a fettine e metterle in un contenitore con poco sale, olio e succo di limone lasciando macerare per circa 1 ora.

Scolare le patate, lasciare raffreddare un pochino e poi sbucciarle e schiacciarle. Condire con l’uovo, il parmigiano e il pangrattato.
Spennellare di olio lo stampo e cospargere con pangrattato sistemare facendo aderire bene una parte di purè di patate. farcire con le melanzane e i peperoni.
Aggiungere il formaggio a dadini.

Completare con il rimanente pure di patate e infornare in forno caldo a 180 gradi statico per circa 25 minuti (160 ventilato)
Non appena il gattò sarà pronto e quasi freddo, capovolgere su un vassoio. decorare con le fettine di zucchina scolate dalla marinatura,i pomodori ciliegini tagliati a metà, le foglie del porro.
Completare la decorazione con il formaggio spalmabile e un sac a poche munito di beccuccio tondo.
Buon appetito

Con questa ricetta partecipo alla raccolta del 
ilove-gffd

5 risposte a “cassata gattò 2.0”

  1. Cinzia, ma quanto sei brava??? È bellissima questa cassata di gattò!!! <3

    1. ilfornoincantato dice: Rispondi

      <3 <3

  2. Splendida. Posso provare a rifarla, e proporla sul mio blog? È chiaro che farei riferimento a questa , al sito e a tutto ciò che ritieni debba.

    1. ilfornoincantato dice: Rispondi

      ciao Katia, scusa il ritardo ma non ho avuto le notifiche.
      certo che puoi rifarla, come e quando vuoi. ben lieta di essere ispirazione per la tua
      fammi sapere appena la proponi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.