Ci facciamo due chiacchiere?

Non potevo essere più banale di così per ricordare il martedì grasso, ovvero ultimo giorno di carnevale. Quando ero piccola mi piaceva da matti travestirmi…mi ricordo ancora un bellissimo vestito da geisha cucito da mamma e da zia, per non parlare di un vestito di spagnola, riadattando un vestito da sera bellissimo in raso di seta rosa antico e sopra tutto un pizzo nero della mamma quando andava alle serate danzanti giovincella. Si faceva a gara a scuola per chi avesse il vestito più bello e poi nella giornata del martedì grasso si andava alla villa (Palazzina Cinese) per tirare i coriandoli e le stelle filanti a tutti gli altri bambini…

I miei figli non hanno mai amato travestirsi di carnevale, ma la tradizione dei dolci tipici, le chiacchere, appunto, non voglio farla dimenticare, perciò ci facciamo due chiacchiere? 😉

500gr. di farina, 50gr. di burro sciolto, 2 uova, 50gr. di zucchero, scorza di limone e di arancia grattugiata, eventuale vaniglia o cannella, un bicchierino di grappa o marsala. Si impasta bene e si tira la sfoglia quanto più sottile possibile, dopo un riposo di un’oretta. SI ritagliano dei rettangoli con la rotella dentata e si friggono in olio di semi profondo per pochi minuti.si lasciano sgocciolare in carta assorbente e si cospargono di zucchero a velo.

chiacchere1

9 risposte a “Ci facciamo due chiacchiere?”

  1. ma cosa mi hai ricordato cinzia… a me i vestiti di carnevale li cuciva mia madre ed erano pezzi unici! si andava a documentare sui libri di storia per farli esattamente come andavano all'epoca… peccato non avere il tempo e la disponibilità mentale ai giorni d'oggi, adesso i costumi si comprano belli e fatti ma di dubbio gusto e fattezza… bello però che cerchi di conservare almeno la

  2. anch'io quest'anno nonostante l'influenza avevo deciso di non perdere la tradizione delle chiacchiere o delle castagnole, purtroppo la COFF! COFF! tosse non mi lascia un attimo e quindi ho lasciato perdere l'idea… poi ieri mia mamma ci ha fatto la sorpresa: le ha fatte lei per noi!
    Le tue devono essere buonissime! Buon martedì grasso!

  3. buone le chiacchiere! che brava mamma!
    Ciao!

  4. questi mi incuriosicono molto. non gli ho mai fatti pero gli devo provare 🙂

  5. uh anch'io mi travestivo ed era bellissimo andare alla villa…bello farsi due chiacchiere cu tia 😉
    *
    cla

  6. Anche da noi sono una tradizione le chicchere, infatti le ho messe poco fa nel blog. Le tue sono venute meravigliose e nonostante abbia man giato tantissimo, e tantissime chiacchere due delle tue le assaggerei volentieriii. Ma non ci racconti nulla nulla degli ospiti che avete avuto con la Zia Anita???
    Baciotti, Laura

  7. Sei bravissima! Hai raggione, non bisogna dimenticare le tradizioni. Bacio

  8. io non le oho fatte quest'anno…non avevo voglia.e sarei ancora in tempo che qui di tempo ce n'è finoa sabato..però..non ho volgiaç:D

  9. sembrano proprio leggere e super friabili… ne mangerei volentieri una ventina, anche se è iniziata la quaresima!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.