Ciambella alla ricotta

Una torta da colazione perfetta la ciambella alla ricotta. 
ciambella alla ricotta

Di facile esecuzione, morbidissimo l’ho realizzato per usare della ricotta avanzata. Ho arricchito con mirtilli disidratati e ho dato una nota croccantina con una manciata di noci ridotte in granella.
Esistono innumerevoli versioni di ciambella alla ricotta e, nonostante siano torte semplici, non è facile indovinare la consistenza, che per quanto mi riguarda non deve essere umida e pesante, ma soffice, asciutta e leggera.
E dato che sono stata brava a trascrivere le dosi in un foglietto volante, scrivo qui per futura memoria. Voi, nel frattempo, se volete provarla e mi dite come vi siete trovati, mi renderete felice.

Per uno stampo da 24 di diametro
3 uova L
180g ricotta di pecora
80g di burro
250g farina
150g zucchero
100g di mirtilli disidratati 
una manciata di noci in granella
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale

Montare in planetaria le uova intere con lo zucchero finchè diventano spumose, aggiungere in ordine, il burro morbido o se preferite sciolto e la ricotta asciutta e mescolare bene.
Unire quindi la farina miscelata con il lievito e, sempre mescolando a velocità minima, unire i mirtilli e le noci.
lasciare amalgamare. 
Versare nello stampo a ciambella ben imburrato (se è antiaderente non occorre infarinare) e infornare in forno preriscaldato a 180 gradi statico per circa 35 minuti.
Fare la prova stecchino.
Lasciare raffreddare, cospargere di zucchero a velo e servire.
Buon appetito

 

 

Una risposta a “Ciambella alla ricotta”

  1. I dolci alla ricotta hanno sempre una marcia in più! Li adoro e questo ciambellone sarebbe perfetto per la colazione di domattina.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.