CreamTart Cake, tutti i consigli per realizzarla

Da qualche tempo le CreamTart Cake sono le torte più richieste. Sono torte di solito a forma di numero (spesso l’età di chi festeggia) composte da due strati o tre strati di pasta frolla alternata a crema,con l’ultimo strato decorato   secondo l’estro creativo di chi la realizza, o seguendo un tema ben preciso

La mia prima CreamTart cake l’ho realizzata in pasta biscotto, ma la resa migliore, secondo me,  si ottiene usando una pasta frolla friabile.  Di seguito trovate pochi e preziosi consigli per realizzare una crema tart perfetta!
Vediamo quali sono:

La base

può essere in pasta biscotto oppure in frolla, bianca oppure al cacao
per la pasta biscotto vi rimando a questa ricetta, invece per la frolla potete usare una pasta sablè con farina di mandorla (io ho usato la frolla sablè del maestro Massari)
oppure questa frolla sablè del maestro Loris Emer di Pianeta Dessert

Per le dosi:
per forme piccole basta una dose della frolla scelta
per i numeri/lettere  invece almeno una doppia dose (e se vi avanza fateci biscotti  😉 )

La forma:


per la vostra creamtart cake, potete scegliere la forma che più vi piace tenendo conto che le dimensioni massime saranno quelle della teglia da forno (30×40) Per i numeri e le lettere potete scaricare questo pdf Sagome_per_Cream_Tart 

La crema:
avete l’imbarazzo della scelta: diplomatica, cioccolato, namelaka, panna e mascarpone, l’importante è che sia ben soda altrimenti non regge lo strato superiore.

per le dosi:
almeno 600grammi di crema per le forme piccine, almeno il doppio per lettere/numeri.

La decorazione
qui davvero date spazio alla vostra fantasia: potete usare frutta, caramelle, cioccolatini, macaron, marshmallow, meringhe, biscottini, pasta di zucchero.  Basta un po di armonia e un po di stile e via alla vostra creatività.

I tempi di realizzazione

Se usate pasta biscotto potete preparare la vostra cream tart cake anche una settimana prima,  e, una volta cotta riporla in congelatore, ritagliando la sagoma dopo. 
Se usate la pasta frolla potete prepararla anche 3giorni prima conservandola in un sacchetto alimentare e riposta in frigo.
La pasta frolla va cotta uno o due giorni prima e conservata in un contentitore chiuso o su un vassoio coperti da un canovaccio e riposto in luogo asciutto.
La crema va preparata il giorno prima
l’assemblaggio almeno 6 ore prima di servire la cream tart cake.
sul vassoio si posiziona la prima sagoma, con il sac a poche riempito di crema si sparano i ciuffi lungo tutto il bordo esterno e interno e si riempiono gli spazi vuoti. Si posiziona la seconda sagoma e si decora come il primo.
Mettete il tutto in frigo e decorate poco prima di servire per evitare spiacevoli inconvenienti : lenticchie di cioccolato colorate e confetti, ad esempio, tendono a scolorire. 

Potete guardare le foto delle mie cream tart fino ad ora realizzate, in questa piccola galleria di foto sperando siano di vostro gradimento.

Spero che questi piccoli consigli vi possano tornare utili, potete sempre scrivermi o commentare qui, sarò ben felice di potervi aiutare.

Buon appetito

 

 

2 risposte a “CreamTart Cake, tutti i consigli per realizzarla”

  1. Sto studiando… Grazieeeeeeee

    1. ilfornoincantato dice: Rispondi

      Sempre disposta a ripetizioni!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.