Digger cake

E dopo tanto cibo veg, gluten free io ritorno a pasticciare con la pasta di zucchero: digger cake o torta escavatore.
digger cake
 
La  digger cake (termine inglese che mi piace di più) è per un ometto di 4 anni compiuti in questi giorni e visto che la sua passione sono gli escavatori, zia Carmen ha chiesto a me di realizzarlo per la sua torta.
La digger cake è composta da un pan di spagna di 6 uova preparato con la planetaria (vedetevi il video in questo articolo)e una farcitura di crema chantilly vaniglia e frutti di bosco.
Ho assemblato la torta direttamente sul vassoio, con l’aiuto di un anello apribile rettangolare.
Ho diviso in 3 il pan di spagna, posizionato il primo strato all’interno dell’anello,  ho bagnato con sciroppo di zucchero e vaniglia, farcito con metà della crema chantilly e frutti di bosco. 
Ho continuato con il secondo strato e la rimanente crema e terminato con ultimo strato di pan di spagna.
Dopo il riposo in frigo, necessario per assestare bene la torta, durato tutta la notte, ho stuccato con crema al burro per avere una base liscia e levigata su cui poggiare la pasta di zucchero.
Per realizzare questo topper, ho usato un’anima di polistirolo, composta da un rettangolo(la parte bassa) un cubo (la cabina) e un quarto di sfera che ho attaccato tra loro con degli stuzzicadenti.
Ho colorato un po di pasta di zucchero in giallo e ho rivestito interamente la sagoma.
Per i particolari ho usato della pasta di zucchero grigia per la cabina, rossa per i fanali anteriori e la sirena sopra e nera per il radiatore, le gomme e gli occhi.
Ovviamente non potevano mancare i birilli  e la segnaletica di pericolo.
Lenticchie di cioccolato e biscotti frullati completano l’effetto “sassi” e terra sulla torta.
Vi lascio un po di foto.

digger cake1 digger cake2   

digger topper

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.