Frittedda palermitana

Il nome “frittedda” potrebbe indurre a pensare ad una frittata, ma così non è
frittedda1

E’ una combinazione di tre ortaggi carciofi, piselli e fave che costituiscono un piatto unico se accompagnato da buon pane casereccio o un contorno ricco se si accosta ad una semplice fettina.
La frittedda palermitana E’ un piatto povero della tradizione palermitana, la cui preparazione è molto semplice, solo un poco lunga perchè si perde tempo a sbucciare fave piselli e pelare i carciofi. Il sacrificio comunque ne vale la pena, un gustoso piatto, che per gli ingredienti può essere considerato gluten free e anche vegano
Ecco ingredienti e procedimento per preparare la frittedda

Per 6 persone
1,5kg di fave fresche (scegliere quelle piccoline più dolci e tenere)
1,2kg di piselli freschi
6 carciofi
2 scalogni
sale pepe
olio evo q.b.
menta (facoltativa)

frittedda

Sgranare i piselli e lavarli, sgusciare le fave e sciacquare anche queste.
Pulire i carciofi, spuntandoli ed elimnando le foglie e l’eventuale fieno. Tagliare i cuori a spicchi e immergerli in una bacinella con una soluzione di acqua e 2 cucchiai di farina. affinchè non anneriscano.
Scaldare olio in un tegame e lasciare appassire gli scalogni triati. aggiungere i carciofi e lasciarli cuocere per un paio di minuti.
Unire poi le fave e i piselli.
Dopo aver fatto rosolare bene tutti gli ingredienti bagnare con 1/2 bicchiere d’acqua, senza mettere sale e portare a cottura, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo eventuale acqua se dovesse asciugare troppo.
A fine cottura e quando fredda, cospargere di menta tritata e regolare di sale
Trucco:
(il sale va messo alla fine per evitare di fare scurire troppo le favette)

la variante:
esiste una versione di frittedda in agrodolce. in questo caso aggiungere alle verdure cotte 2 tazzine di aceto mescolato a 2 cucchiai rasi di zucchero, aspettando che evapori. spegnere e lasciare riposare prima di servire.

Essendo un piatto privo di glutine lo faccio partecipare al GLuten free Travel and Living.

ilove-gffd

2 risposte a “Frittedda palermitana”

  1. Ciao bella, la frittata palermitana è una delle cose che mi piace di più, anche se detesto tutta la preparazione lunghissima!
    P.s. ssicuramente non te ne sei accorta, ma dovresti specificare la farina che hai usato perché se è di grano, purtroppo la tua frittata non è gluten free 🙁
    Un bacio

  2. Scusami e grazie per avere notato questo errore. Nella preparazione in realtà la farina non c’è. vado a correggere immediatamente.
    baci e sempre grazie.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.