gum paste questa sconosciuta

Ne ho sempre sentito meraviglie per il modelling di pupazzi e fiori. Il web è pieno di ricette: chi dice che basta aggiungere la gomma adragante o il cmc (il sostituto chimico della gomma adragante), chi usa l’albume e chi no..insomma un dedalo dal quale è sempre molto difficile uscirne. A me piace provare e di ricette di gum paste ne ho provate diverse. Quella con albume sinceramente l’ho scartata subito, aggiungendo la gomma adragante alla pasta di zucchero fatta in casa, alla fine mi ritrovavo con briciole di pdz..insomma i risultati non sono mai stati soddisfacenti. Poi facendo il segugio su youtube, e con la collaborazione di Giovanna, una amicizia nata su FB e man mano cresciuta anche fuori il social network(caso vuole che abitiamo vicine…) ho trovato l’ennesima ricetta da provare, e così mi sono messa all’opera. La mia prova del nove sono i tappits funky letters. Con tutte le ricette finora provate non sono mai risciuta a staccarle bene dal piano di lavoro, come fa, per esempio, Edna De la Cruz.

Questa volta invece credo di avere trovato la ricetta per me giusta. Ne sono rimasta talmente entusiasta, appena l’ho provata con gli stampi funky, che ho costretto mio figlio a riprendermi con la macchina fotografica.
Trascrivo direttamente dal video la ricetta assieme al procedimento tradotto insieme a Giovanna.
ingredienti
1 TBSP (cucchiaio) di Tylose (CMC carbossimetilcellulosa o gomma adragante)
1 TBSP (cucchiaio) di glucosio
3 TBSP (cucchiai) di acqua
1 TSP (cucchiaino) di grasso vegetale(ho usato strutto)
Zucchero a velo (quello che assorbe) (sono circa 400 grammi)
In una ciotola mescolare glucosio, acqua e grasso vegetale e cmc. aggiungere pian piano lo zucchero a velo e mescolare finchè non si ottiene un impasto morbido e setoso. Avvolgere in pellicola e mettere in frigo per il riposo di 24h-
NOTE IMPORTANTI
– Lasciare riposare la pasta per 24 ore.
– È possibile aggiungere sapore e colorare qualsiasi.
– Dura 2 mesi in frigorifero ben avvolto e chiuso
LA volete vedere la mia prova e la collaborazione di mio figlio Walter? eccola qua.
un esempio concreto sono le lettere di “aurora” in questa setteveli

16 risposte a “gum paste questa sconosciuta”

  1. Non ho neanche zucchero a velo a sufficienza, mannaggia!! l'avrei già fatta! Brava e generosa, come semre!

  2. grazie Paola! :*

  3. io non farò mai queste meraviglie, posso solo ammirarti!

  4. Uuuuh, ma allora la posso fare pure io! L'avevo vista sempre e solo con gli albumi, grazie Cinzietta! :*

  5. Grazie!

  6. Barbapapà, Luna e Blade :-) dice: Rispondi

    ciao mi chiamo Luna ed ho conosciuto solo ora il tuo blog, quante cose bellissime, sono arrivata a te perchè cercavo la tecnica quiiling con pasta di zucchero ed eccomi qui! che meraviglia! mi unisco volentieri al tuo blog e ti inserisco nel mio blogroll perchè non voglio più perdere nemmeno una tua ricetta! 🙂 se ti và di passare dal mio blog sei la benvenuta! Io adoro Barbapapà diaftti ho

  7. Io ho provato quella con l'albume e devo dire che non mi e' piaciuta molto. Provero' questa versione. Ciao e grazie per averla condivisa con noi.

  8. grazie per la ricetta e complimenti per il tuo blog.
    Quando parli di tbsp, tsp alludi ai misurini inglesi/americani e non ai nostri cucchiai e cucchiaini che mettiamo a tavola. Saresti così gentile da dare il quantitativo in grammi degli ingerdienti?
    grazie ancora

    1. certamente Anna, non appena la rifaccio misuro in grammi e li includo qui nel post.
      buona domenica e grazie a te per essere passata 🙂

      1. grazie. attendo per mettermi al lavoro.

  9. ciao, complimenti per il blog, che è sempre fonte di ricette buonissime per me :))))
    mi chiedevo se il glucosio nella gum paste va sciolto a bagnomaria o va usato così? domai provo a farla perchè devo realizzare una scarpa e mi serve qualcosa che sia più dura della pasta di zucchero.un saluto :)))

    1. ciao, si usa direttamente in ciotola.
      Fammi sapere se ti trovi bene. ciao.

  10. Ciao, grazie per la ricetta e complimenti per il tuo blog.
    Mi accodo alla richiesta dell’altra anna (29 Aprile) circa il quantitativo in grammi della ricetta. La vorrei provare perchè nel video è meravigliosa!!!!!!!!!!
    Grazie. anna

    1. appena la rifaccio prometto che peso tutto!

  11. Ciao,ieri ho fatto questa ricetta appena lavorata mi sono trovata bene,solo che nell’asciugarsi si briciola,in cosa posso aver sbagliato?eppure ho pesato tutto,mi chiedo nn sarà che manca la gelatina?

    1. va lavorata abbastanza velocemente, perchè asciuga subito. Se vuoi ripigliarla, tienila tra le mani e lavorala scaldandola, dovrebbe riprendersi un poco. Al limite ungiti un poco le mani con poco burro o margarina e riprova.
      fammi sapere.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.