Il diplomatico

che non è un funzionario di Stato, bensì un dolce. Il diplomatico fa parte della categoria dei dolci vintage, se così possiamo dire. Gli ingredienti pasta sfoglia, pan di spagna e crema di ricotta, sembrano ormai essere stati surclassati dalle moderne mousse e bisquit. In famiglia piace sempre e comunque ed è per questo che l’ho realizzato per il giorno di Capodanno. Era da tantissimo che non lo facevo e in tutta onestà la pasta sfoglia è sfogliata parecchio quando invece deve venire sottile e croccante. ottima scusa per replicarlo presto.
Per realizzare il dilplomatico dose per 10/12 persone ho usato:
1 confezione da 500 di pasta sfoglia pronta
1kg ricotta fresca di pecora
300 zucchero
un pan di spagna da 4 uova in teglia quadrata da 22.
100 g di gocce di cioccolato fondente.
Crema di ricotta:
ho lasciato sgocciolare per bene la ricotta, messa in ciotola e mescolata grossolanamente  con lo zucchero e lasciata riposare per 1 giorno in frigo. Qui adesso i canonici della crema mi daranno addosso, perchè la crema andrebbe passata al crivo(il nome siciliano del setaccio) che io non posseggo, usando la mia planetaria con la frusta e amalgamando la crema a velocità minima, finchè ho ottenuto una crema liscia  e morbida.
Pasta sfoglia
Ho lasciato scongelare 20 minuti le sfoglie, le ho ben bucherellate e cotte a 160 gradi per circa 3/4 d’ora. Ho cosparso di zucchero semolato, e lasciato caramellare aumentando la temperatura del forno a 200 gradi per pochi minuti.
Bagna: ho usato circa 100ml di sciroppo di zucchero al 70%, liquore (io rum)a piacere  e 100 ml di acqua.
Il pan di spagna l’ho fatto sempre con la stessa ricetta
Assemblaggio del dolce
In un sottotorta adagiare una delle due sfoglie con la parte caramellata rivolta verso il basso, aggiungere uno strato di crema di ricotta, il pan di spagna, bagnare  molto bene (si deve inzuppare) di bagna. altro strato di crema e terminare con la rimanente sfoglia.Completare spolverando di zucchero a velo la superficie e portare in tavola.
diplomatico1

 

7 risposte a “Il diplomatico”

  1. Non so se sono di parte, visto che adoro questo dolce, ma secondo me ti è venuto bene ^_^!

    1. grazie giuli..da migliorare sicuramente 😉

  2. che bello! un dolce della memoria, brava Cinzietta!

    1. eheheh io seeeeeembro cciovane…:)

  3. Io lo mangerei anche adesso! 🙂

  4. mai mangiato con la crema di ricotta ma sempre con la chantilly, devo provarlo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.