Incontro foodblogger sicule.

Una esperienza bellissima incontrare 12 foodblogger siciliane

MI sono divertita tanto, Ho rivisto volti conosciuti e apprezzato le nuove conoscenze.

Un menù tutto gluten free in onore dell’organizzatrice di questo incontro.

Volete conoscerle queste 11 pazze per la cucina?(e non solo) eccole:

Stefania deliziosa padrona di casa assieme al suo Marco e al suo splendido Lorenzo (un grazie speciale)

Stefania detta la CardamomA, cui è stato dedicato tuuuuuuuuuuutto il menù della giornata

Elifla o Elisa Baker o meglio conosciuta come la velina bionda 😀 (indovinate chi è la velina bruna?)

Ginestrina la mamma di scalpo ostinato e l’autrice di una torta al pistacchio che rimarrà negli annali..

ALessandra che ha provato tutte le sedie,tutti i divani e tutte le poltrone di casa

Ale partecipante singhiozzante

Mariagiovanna detta Luna detta anche la donna da doppi nomi (simpatica quanto mai!)

Elena la finta bionda…

Ornella la neo dottoressa

Giulia la rossa anche di giorno! (la nostra infiltrata speciale)

Fabiola che ho promesso di andare a trovare presto.

Melazenzero una deliziosa scoperta

e cosa abbiamo mangiato? Io vi racconto cosa ho portato io e per le altre ricette fate clic sopra ciascun nome.

Nota dolente ho pochissime foto e per di più penose, per cui ho chiesto in prestito con il loro marker le foto a chi invece ne ha fatte tante e molto più belle delle mie.

Pomodori secchi farciti.

SI fanno rinvenire in acqua calda e aceto bianco(un bicchiere per1,5lt di acqua) i pomodori.Nel frattempo si prepara una farcitura a base di mollica fresca(io questa volta ho usato pangrattato glutenfree) scaglie di primosale, parmigiano grattugiato, un cucchiaio di concentrato, prezzemolo abbondantino e olio di oliva per legare bene.Si mette un po di farcitura in mezzo pomodoro, si copre con l’altra parte. Una volta completati si mette a scaldare in una padella olio di semi e si friggono da una parte e dall’altra finchè non gonfiano. Mettere ad asciugare sotto carta assobente e servire tiepidi o freddi. Sono anche congelabili. La foto mi è stata gentilmente offerta da Alessandra.

IMG_0680

Pollo al curry con riso.

Ho usato crica 1kg di sovraccosce di pollo spellate e disossate e ridotte a dadini, che ho lasciato cuocere a fuoco lento dopo avere soffritto circa due etti di mirepoix surgelato, con abbondante curry. Nel frattempo si lessa pari peso di riso (possibilmente bàsmati qualità Tilda o anche parboiled) in abbondante brodo di verdure e appena pronto si mischia con la dadolata di pollo. Condire con salsa di soia (che io questa volta ho omesso) Si gusta meglio tiepido. La foto la prendo in prestito invece a Stefania che, precisina precisina,è stata l’unica a fotografare tutti ma proprio tutti i piatti.

Bocconcini di polenta ai pomodori secchi e provola affumicata.

Ho usato 375gr di farina di mais cotta in 1,2lt di acqua salata.Appena tiepida ho condito con parmigiano grattugiato, pomodori secchi e provola affumicata tagliati a dadini. ho riempito gli stampini di silicone e messo in forno a gratinare. Sono risultati con poco mordente, la prossima volta userò gorgonzola.Per la foto torno a “rubare”da Stefania

056

Frutta di martorana mignon la cui ricetta è qui La foto stavolta la prendo in prestito a Fabiola

martoranissima

That’s all folk!

Nooooo manca la foto più importaaaaaante…..

gruppo food

adesso si che è davvero tutto!

11 risposte a “Incontro foodblogger sicule.”

  1. ma che bel post 🙂 e grazie per il complimento! La tua bravura la conoscevo già però la tua simpatia è stata una piacevolissima scoperta! 🙂 Spero di rivedervi prestissimo! 🙂

  2. E io mica lo sapevo che anche i pomodori li avevi fatti tu!!! Bravissima e ancora GRAZIEEEEEE!

  3. Ecco, vedo che hai fatto da sola!Ladra di foto che non sei altro … 🙂
    mi mancate già, è stato troppo bello!
    Stefania P&S

  4. I pomodori… buaaaah! Ho dimenticato di assaggiarli :__(
    In compenso il riso… ah, il riso, che bontà!
    (Appena lo provo ti avviso)

  5. Mamma mia quanta roba tua, peccato essermi persa un paio di cosette, ma la colpa è della signora qui sopra di me….mi ha ipnotrizzata, tutti lo devvvvono sapere!!! E' stato un bell'incontro, con alcune ci conoscevamo dal corso di panificazione, con altre è stato un porsi la domanda "ma chi sei?". Prelibatezze a parte siamo state più che bene…che dire alla prossima occasione,

  6. Da quando ho scoperto il tuo blog…ti ammiravo..ma ora che ti conosco..SEI UN MITO!!! Spero di rivederti presto, baci, Flavia

  7. sono andata a rivedere la ricetta della frutta di martorana.
    ora ti farò delle domande sceme, ti prego di non ridere 🙂
    il glucosio che si usa è quello liquido?
    quale amido usi per non fare attacare la pasta agli stampini?
    posso usare anche gli stampi della silkomat visto che qui non credo di reperire altro?
    La FEDe =^.^=
    ibibetti.blogspot.com

  8. Ciao Fede. il glucosio è in effetti lo sciroppo di glucosio(consistenza miele per capirci) per non fare attaccare la pasta uso di solito amido di grano, ma puoi usare maizena o fecola indifferentemente. Puoi usare senz'altro gli stampini silikomart senza mettere amido, perchè essendo siliconici, la pasta non si attacca e ti dirò viene pure meglio 😉
    ciao e a prestissimo.

  9. grazie per la risposta e per essere passata dal mio blog 🙂
    ieri mattinata intera a sfornare biscotti, appena mi disintossico ci provo!!!
    La Fede =^.^=

  10. La Gaia Celiaca dice: Rispondi

    come avrei voluto essere fra voi!!!!!

    bellissime le cose che hai preparato!

  11. Cinzietta, mi ero persa il post carinissimo che hai pubblicato.. ma come si dice, meglio tardi che mai 😀
    Ti mando un bacione e ti rinnovo i complimenti per questo delizioso riso apprezzato anche dal maritino che ha fatto il bis!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.