La torta di rose

torte d rose

La torta di rose è un buon dolce da prima colazione. Sono partita da una ricetta di Clara di Coquinaria, con le mie modifiche tra parentesi.  Avendo un briciolo di esperienza, ho voluto provare a usare meno lievito e ad allungare i tempi di lievitazione

TORTA DI ROSE

Per il fondo: (ore 23.30)
1 cubetto di lievito di birra (25 gr) (bustina di lievito secco )
50 ml di latte tiepido (27 gradi)
50 gr di farina
Sciogliere il lievito nel latte, quindi aggiungere la farina e mescolare velocemente; coprire con pellicola e mettere a fermentare per 8-10 ore a temperatura ambiente.
Impasto: (ore 8.30)
20 gr di burro
1 cucchiaio di zucchero (ho messo circa 70grammi di zucchero)
300 gr di farina di forza
1 uovo intero e 2 tuorli (medi)
100 ml di latte tiepido
pizzico di sale
Ripieno (ho usato della marmellata di pesche fatta da me):
140 gr di burro
140 gr di zucchero

Glassa (non l’ho usata):
1 cucchiaio di albume
4 cucchiai di zucchero a velo
Impastare il fondo con la farina, le uova, un pizzico di sale, un cucchiaio di zucchero e il latte. Quando tutto è ben amalgamato aggiungere il burro a pomata. Lavorare ancora per 5 minuti (Ken sul 2). Coprire con pellicola e lasciare lievitare per ca. 1,5 ore a temperatura ambiente.
Stendere la pasta in un rettangolo sottile (infarinare leggermente il piano di lavoro).
Lavorare con un cucchiaio di legno 140 gr di burro e 140 gr di zucchero al fine di ottenere una crema da spalmare sulla pasta.
Con l’aiuto di una spatola spalmare la crema sul rettangolo di pasta e quindi arrotolare la pasta strettamente lungo il lato lungo del rettangolo e tagliare il salame in 10 “rose” uguali.
Disporre le rose in una tortiera a cerniera (diam. 24) foderata di carta forno ad una certa distanza l’una dall’altra, mettendo le più piccole al centro e lasciar lievitare per un’altra ora e mezza coperta a campana.
Infornare a 170 gradi (statico) per circa 40 minuti, mettendo sotto la tortiera un foglio di alluminio perché il burro tende a uscire dalla tortiera. A fine cottura spennellare la torta di rose con la glassa di albumi e zucchero a velo e rimettere in forno per 1 minuto.

Provando ad usare mezza bustina di lievito al mattino l’impasto non ne ha voluto sapere di lievitare. Ho aggiunto quindi l’altra mezza bustina, fatto incordare lavorando l’impasto circa 10 minuti a velocità 4 del Kenwood, lasciato ri-lievitare…niente e allora di nuovo in frigo. Il giorno dopo, lasciato fuori per almeno 2 ore finalmente lo trovo bello gonfio. Ho formato il rettangolo, spalmato di marmellata e arrotolato dal lato lungo il più stretto possibile. Poi ho proceduto al taglio e all’ennesima lievitazione (per forutan durata solo 1h) alla disposizione in teglia e infornato con un foglio di alluminio in forno caldo a 170 gradi. Non ho usato la glassa di albume e zucchero perchè è fuoriuscita un pò di marmellata glassando la torta.

torta di rose

Particolare della torta di rose

torte d rose

mi trovate anche su Facebook https://www.facebook.com/pages/Il-forno-incantato/172010739575642?ref=hl

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.