Marmellata di arance amare

La Marmellata di arance amare, quella che in Inghilterra viene chiamata “marmalade” dal particolare sapore dolceamaro, che ben si sposa con le fette biscottate a colazione

La ricetta è stata copiata dal forum di Coquinaria che trascrivo integralmente
3 chili di arance
6 chili di zucchero
1 litro abbondante di acqua
Lavare con cura le arance, spazzolandole bene.Tagliate le arance a metà.
Togliete i semi e metteteli un una ciotola coprendoli di acqua a filo.
Tagliare le arance più sottili possibili (anche aiutandosi con un robot) e mettere il risultato in una ciotola capiente. portate l’acqua a bollore e versate sulle arance tagliate e lasciate in infusione per 12/14 ore. Passato questo tempo, mettete tutto in un tegame e versateci sopra anche l’acqua in cui hanno riposato i semi.

Fate cuocere la frutta fino a quando sarà ben cotta. Scaldate leggermente lo zucchero in forno (mia zia lo fa con tutte le marmellate che sennò sentono lo zucchero freddo..) Aggiungetelo alla frutta e alzate la fiamma. Portate a bollore veloce e fate cuocere fino a quando la marmellata non ha raggiunto il punto di gelificazione.
Invasare in vasetti sterilizzati in forno per almeno 15 minuti e ed estratti solo all’ultimo minuto e coprite con coperchi caldi ed asciutti.
Fate freddare ed etichettate.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.