Namelaka al caffè

Ancora una crema ottima per farcitura e/o decorazione: namelaka al caffè.
namelaka caffè

Dopo avere provato con successo quella  classica al cioccolato bianco e al pistacchio, non potevo non provare la versione al caffè. (mi aspetta ancora quella al cioccolato fondente…)
Adoro la namelaka perchè la trovo davvero leggera e delicata, benchè ricca nella sua composizione; inoltre è davvero disarmante la sua preparazione, purché venga poi rispettato il dovuto riposo di almeno 12 ore in frigorifero affinché possa rapprendere.
Infine è una crema che può tranquillamente resistere in frigorifero fino a 1 settimana e anche congelata.
Con il caffè secondo me è la migliore versione finora assaggiata, ma io sono di parte perché adoro il caffè.
Per le dosi mi sono fidata della ricetta di Fable de sucre.

Namelaka al caffè
220 gr di cioccolato bianco
4 gr di gelatina in fogli
125 gr di latte intero fresco
6 gr di sciroppo di glucosio (facoltativo)
250 gr di panna fresca
10 gr di caffè liofilizzato

namelaka caffè1

Sciogliere il cioccolato bianco in un bagnomaria o al microonde a media potenza e in più riprese. 
Ammorbidire la gelatina in fogli in acqua fredda.
In un pentolino scaldare il latte fino a quasi bollore. Sciogliere il caffè liofilizzato e il glucosio.
Versare il latte sul cioccolato bianco in 3 riprese e mescolando bene.
MIscelate con un mixer ad immersione a velocità minima per evitare di fare inglobare l’aria.
In ultimo aggiungere la panna fresca sempre in più riprese.
Coprire con pellicola a contatto e mettere a riposare in frigo per 12 ore.
All’inizio la crema sarà liquida, è normale.  Con il riposo si rapprenderà e sarà pronta per essere usata come farcitura oppure montata per decorazione.

Buon appetito

 

Una risposta a “Namelaka al caffè”

  1. OMG che robina deliziosa è questa crema 😮 😮 😮
    salvo subito la ricetta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.