Non sono più quella di una volta…

…. non prendevo in mano una sac à poche da secoli. Volevo fare una bella scritta per decorare il dolce della domenica…alla faccia del “anche l’occhio vuole la sua parte”….chee

Cheese cake al caffè (ricetta di Giuliana di Coquinaria) Anche io ho apportato piccole modifiche che scriverò in rosso accanto agli ingredienti)

CHEESECAKE AL CAFFE’ (da cioccolata &c)
2 tazzine di caffè ristretto
400 gr. Philadelphia
240 gr latte condensato
10 gr gelatina in fogli
2 cucchiai liquore al caffè
per la base:
100 gr cioccolato fondente (non ne ho usato)
30 gr burro (ne ho usati 60gr.)
100 gr amaretti (ho usato pari peso digestive che amaretti nein in casa)
le mie modifiche
150 gr panna liquida fresca
ho aggiunto 1 tazza di caffè, per cui le ho fatte diventare 3
Mettere gli amaretti (di quelli secchi) in un sacchetto e schiacciarli riducendoli in briciole grossolane, non troppo fini.
Fondere il cioccolato con il burro in un pentolino a bagnomaria, unire gli amaretti pestati. (HO sciolto il burro nel bimby e ho lasciato cadere i digestive)
Foderare il fondo di uno stampo a cerniera da 20 cm con della carta forno,
versare il cioccoamaretto e con il dorso bagnato di un cucchiaio stendere bene in modo da formare il fondo, compattare bene e mettere in frigo a indurire.
Ammollare la gelatina in acqua fredda.
nel frattempo preparare la crema, mescolare bene il formaggio, il latte condensato. Aggiungere anche il caffè ormai tiepido.
Una volta pronta la gelatina scaldare il liquore e farcela sciogliere dentro, aggiungere al composto di formaggio e latte condensato.
Ho usato il Ken, prima per mescolare il tutto, e poi ho aggiunto la gelatina intiepidica versandola mentre le fruste giravano, in modo che non si rapprendesse al contatto con la crema fredda.
Montare la panna, ma non completamente.
Aggiungerla al composto mescolando bene finchè tutto è completamente omogeneo.
Riprendere lo stampo dal frigo, versarci dentro la crema, sbattere leggermente perchè si assesti e lisciare la superficie, sempre col dorso del cucchiaio inumidito.
Rimettere in frigo.
Togliere un po’ prima di servire altrimenti il cioccolato del fondo resta troppo duro ed è difficoltoso da tagliare per porzionare correttamente.
Decorare la superficie a piacere. Io ho usato chicchi di caffè ricoperti di cioccolato e una spolverata di cacao, non avevo tempo di fare altre decorazioni, ma penso che ci starebbero bene decorazioni di cioccolato fuso fatto scendere da una sac à poche disegnando a piacere…

NOn ho avuto problemi al taglio perchè non c’era il cioccolato. La prossima volta aumenterò ancora il caffè.

8 risposte a “Non sono più quella di una volta…”

  1. Accidenti che bella torta, e' molto calorica, ma un pezzetto la gradirei,ciao e buona domenica

  2. Per me è gia tanto bello e immagino quanto sia buono dai non ti stare a creare problemi per la scritta!

  3. Pian piano ti ritornerà la mano…ma in compenso ti è venuta fuori una cheese davvero ottima…ciaoooooo

  4. Bedda, la scritta fa molto Halloween: te la puoi tener buona per l'occasione!;)
    Detto ciò, io lo trovo splendido, sacapochenonostante!

  5. ti capisco, anch'io non ne tocco una da un secolo!!! le mie scritte sembrerebbero quelle degli orrori! questo cheesecake invece per me è carinissimo e poi sicuramente sarà ottimo! baci

  6. buono lo è di certo un po' tremolante forse ma l' aspetto è goduriosissimo!

  7. Ha ragione Sarah: ottima idea per le decorazioni di Halloween…ma nel frattempo non c'è la festa del cus cus in Sicilia in questi giorni?

  8. grazie sempre per le vostre carinerie, ma "digiamolo" è proprio giusta per Halloween…
    Virò si a TP c'è il cous cous fest ma io non ci vado…troppa confusione per i miei gusti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.