Panbauletto

panbauletto

Un panbauletto che a bontà, morbidezza sofficità batte 100 a zero quelli industriali. E’ una ricetta perfetta, del resto viene da fonte sicura, perchè ne sforna uno a settimana e se lo dice lei che è garantito, potete crederci. Ecco la prova

panbauletto2

Si conserva morbido per 10 giorni dentro una busta di plastica (io uso i sacchetti per congelare) ma posso dirvi che non ci arriva, perchè è talmente buono anche schitto (semplice senza nulla come diciamo a Palermo) che verrà divorato in molto molto meno tempo.

Si lavora facilmente, ha una buona alveolatura e la crosta è croccante il giusto. Insomma mettete in moto la planetaria e fatelo!

 

panbauletto

Ingredienti per un Panbauletto
stampo da plum cake 25 x 9

 

Farina 0 (auchan)  336g
Acqua g198
Zucchero di canna g13 (io ne ho usato circa 35g)
Sale g9
Burro bavarese g30
Malto o miele o zucchero g1
lievito naturale secco (fiordimolino) g13

procedimento:

Nella planetaria versare l’acqua, metà della farina setacciata con il lievito madre secco, e lo zucchero. Con il gancio a foglia  cominciare a impastare a velocità bassa. incorporare a piccoli pezzi il burro e aspettare finchè sarà ben assorbito dall’impasto. aggiungete il sale. Unire a cucchiaiate la farina e lasciate impastare. Io uso solo la foglia per tutta la durata dell’impasto perchè il gancio a uncino della mia planetaria, spesso rompe l’ìmpasto.
Lasciate impastare fino a che la massa si aggrappi completamente alla foglia. Ci vorranno circa 20 minuti a velocità medio bassa. RIbaltare l’impasto sul piano leggermente infarinato e arrotondare. mettere in ciotola, coprire con pellicola e lasciare lievitare al raddoppio in luogo tiepido. Il forno spento con luce accesa è una perfetta camera di lievitazione.
Trascorso il tempo, sul piano di lavoro infarinato stendere senza stressare l’impasto in un rettangolo e dare le pieghe a tre, come per la pasta sfoglia.. Girate l’impasto e procedete allo stesso modo, fino ad ottenere una specie di palla. Lasciare riposare per circa 10 minuti.
Allungare l’impasto fino a raggiungere le dimensioni dello stampo da plum cake.
Disporre nello stampo foderato di carta forno o imburrato e infarinato e lasciarlo lievitare fino al bordo coperto con pellicola e in luogo tiepido, dopo averlo spennellato con latte o una miscela di uovo e latte sbattuti.
Scaldare il forno a 220 gradi e poi scendere a 190 e infornare fino a cottura.(circa 30 minuti)
per estrarre il panbauletto dallo stampo capovolgere in una gratella e poggiarlo lateralmente fino a raffreddamento. Affettare quando è completamente raffreddato.

 panbauletto1

Una risposta a “Panbauletto”

  1. mamma mia che morbidezza…..fa venire subito voglia di addentarlo 😛

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.