Penne al pesto di zucchine e mandorle

Un primo indicatissimo per l’estate: penne al pesto di zucchine e mandorle. E magari con due pomodorini 😉

penne zucchine mandorleLa buona riuscita di una ricetta, dipende moltissimo dalla qualtà degli ingredienti usati. In questo caso la differenza per bontà la fanno proprio le zucchine, gentile omaggio della mia amica Lina, la mia compagna di cupcakes, direttamente raccolte dall’orto di casa sua.
Questa volta il detto siciliano “falla comu vuoi sempre cucuzza è”  risulta quanto mai falso. L’idea del pesto l’avevo in testa da un pò, complice anche alcune amiche blogger che la propongono spesso. Io l’ho arricchita con mandorle a filetti e mio marito ha dato il tocco finale aggiungendo un paio di pomodorini marsalesi crudi tagliati in quattro. Le penne al pesto di zucchine e mandorle non richiedono troppo tempo per la preparazione, quasi il tempo di lessare la pasta.

Penne al pesto di zucchine e mandorle
ingredienti per 4 persone

320g di penne rigate
2 zucchine grandi
2 spicchi di aglio
50g pecorino o parmigiano (il pecorino secondo me ci sta meglio)
30g mandorle
una manciata di foglie di basilico
olio evo
sale e peperoncino q.b
Per decorare mandorle a filetti e pomodori datterini

Preparazione

Lavare, spuntare le estremità e tagliare a dadi non troppo piccoli le zucchine.
Scaldare un paio di cucchiai di olio evo in una larga padella e stufare le zucchine lasciandole comunque croccantine.
Mettere sul fuoco la pentola per le penne.
Nel frattempo versare le zucchine in un mixer con lame, aggiungere tutto il resto degli ingredienti: basilico, aglio sbucciato, il pecorino e le mandorle. Dare una prima frullata, quindi, inserire l’olio e regolare di sale e peperoncino.
Lessare al dente le penne, scolarle(tenendo una tazza di acqua di cottura) e ributtarle nella pentola. Condire con ill pesto di zucchine rimescolando bene e aggiungendo eventualmente un poco di acqua di cottura.
Impiattare e servire con le mandorle a filetti e i datterini lavati e tagliati in quattro.

Buon appetito!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.