Spaghetti al nero di seppia

Un primo piatto a base di pesce gli spaghetti al nero di seppia.

spaghetti_nero1

Dall’aspetto un pò dark ma dal sapore unico, profumo inebriante e dal colore “originale”   che spesso “fa impressione”  e per questo non viene nemmeno assaggiato. E, secondo me, bisogna osare, perchè gustare un buon piatto di spaghetti al nero di seppia è una esperienza assolutamente da provare.
La preparazione è davvero semplice, basterà prestare attenzione alla pulitura delle seppie onde evitare la rottura del sacchetto. (e a questo proposito meglio lasciarlo fare al pescivendolo che lo metterà da parte) Ultima raccomandazione: evitare di indossare abiti bianchi o raffinati o servire per pranzi particolati  perchè inevitabilmente qualche schizzo di nero si adagerà su camicie,magliette tovaglie etc  indelebilmente.

Spaghetti al nero di seppia
dosi per 4 persone

350g di spaghetti
una o più seppie del peso di rica 350grammi
1 scatola di pomodoro a pezzi
2 spicchi di aglio
1 piccola cipolla
peperoncino q.b.
poco vino bianco
sale
Olio extravergine q.b
1 foglia di alloro.

Preparazione

Pulire le seppie (tenendo da parte il sacchetto del nero) e tagliarle a pezzetti.
Lasciare dorare in una casseruola la cipolla e l’aglio grattugiati.
Aggiungere i pezzetti di seppia, sfumare con il vino bianco e quando sarà evaporato inserire il pomodoro a pezzetti. Aggiustare di sale e peperoncino (è preferibile renderla leggermente piccantina) e lasciare cuocere per qualche minuto.
Con l’aiuto di una forbice rompere il sacchetto di nero dentro il sugo colorandolo.
Aggiungere la foglia di alloro e portare a cottura finchè il sugo sarà un pochino ristretto. (circa 15 minuti)
Lessare iin acqua salata gli spaghetti al dente. rimetterli nella pentola di cottura, aggiungere qualche mestolata di sugo e rimescolare per bene.
Impiattare e completare con altro sugo e seppie sopra.
Decorare con prezzemolo fresco.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.