Tartine in scacchiera

tartine scacchiera

L’idea delle tartine in scacchiera nasce dalla frittata in scacchiera

tartine scacchiera

Una presentazione molto carina, perfetta per un buffet a tema. In questo caso protagonista ancora Minnie, già presente nella crostata cacao e frangipane assieme ai biscotti decorati
La scacchiera è composta da fette di pane per toast bianco e ai cereali, spalmata con crema alla robiola e patè di olive nere e decorata con fettine di salame e sottiletta. Vediamo come realizzarla.

Potete usare un patè di olive già pronto oppure potete farlo in casa velocemente frullando in un mixer

100g di olive nere denocciolate
1 cucchiaio di capperi eventualmente dissalati prima
80g di tonno in scatola ben sgocciolato
2 filetti di acciuga
1 pizzico di senape.

Per la crema alla robiola mescolare bene 100g di robiola e 150g di formaggio spalmabile con un cucchiaio e completare con una generosa macinata di pepe 4 stagioni.

Per comporre le tartine in scacchiera, toglire la crosta a 8 fette di pane bianco e ad altrettate di pane ai cereali.
Spalmare 4 fette di pane ai cereali con una generosa quantità di crema alla robiola. Procedere in modo analogo con le fette di pane bianco e il patè di olive.
Sopra le fette con la crema alla robiola spalmare il patè di olive e, viceversa, nelle fette farcite di patè spalmare la crema alla robiola.
Con l’aiuto di due coppapasta tondi di dimensioni diverse e circa 6 fette di salame tagliato non troppo fine, procedere a ritagliare il viso e le orecchie che andranno poggiate sulle tartine chiare, Con un taglia pasta fiocco ritagliare da 4 sottilette le sagome da appoggiare nelle tartine scure.
Disporre le tartine alternandole in un vassoio e conservare avvolte con pellicola fino al momento di servire.
Buon appetito.

2 risposte a “Tartine in scacchiera”

  1. ciao! complimenti per il tuo blog!ci sono tante bellissime ricette!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.