Torta di grani antichi con pesche

Questa torta di grani antichi con pesche, nasce dal volere sperimentare le farine della cooperativa 
bio madre terra  che mi sono state gentilmente offerte per la partecipazione al contest dei grani antichi di Gangi con questa ricetta

graniantichi e pesche

Ne è venuta fuori una torta molto buona, ricca di sapore, addolcita dallo zucchero di canna, senza burro e morbidissima grazie allo yogurt e alle pesche. La torta di grani antichi con pesche è molto semplice da preparare: l’unione degli ingredienti secchi con quelli liquidi, una bella mescolata e via in forno. E’ perfetta per la prima colazione o una merenda, magari in riva al mare  🙂

Torta di grani antichi con pesche

Ingredienti per una teglia da 26cm di diametro
3 pesche
170g zucchero di canna 
200g  farina grano duro russello
70g farina 00 biologica
50g farina di mandorle*
50g amaretti sbriciolati*
150g di yogurt (io ho usato quello greco che avevo in casa)
80g  olio di semi di mais
20g latte
3 uova “L”
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci

Lavare le pesche e tagliarle a fettine sottili
Accendere il forno a 180 gradi
In una ciotola unire tutti gli ingredienti secchi quindi le farine, lo zucchero il sale e il lievito.
In un’altra ciotola invece unire le uova, l’olio e lo yogurt miscelando bene.
Versare gli ingredienti liquidi sugli ingredienti solidi e amalgamare bene con una frusta.
Versare il composto così ottenuto in teglia imburrata e infarinata (o coperta con carta forno)
Sistemare le fettine di pesche a raggiera e infornare per circa 40 minuti.
Servire spolverando di zucchero a velo.

Buon appetito

Nota: è possibile sostituire le pesche con altra frutta: mele o susine

Una risposta a “Torta di grani antichi con pesche”

  1. Questa torta mi sa proprio di buoni sapori di una volta 🙂 Mi segno la ricetta .)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.