una torta in “bilico”

Antonella vuole ringraziare i suoi titolari di una grossa azienda di trasporti locale con una torta. Pochi elementi ma precisi: un “bilico” ovvero l’articolato dell’azienda e i suoi titolari: lei è appassionata di cucina, lui porta sempre le bretelle. Molto carinamente mi manda anche un paio di foto rappresentative specificando che il topper sarà conservato in ufficio.
Non perdo un secondo di tempo e passo la palla..ehm il topper al Genio che riesce, con l’abilità e la genialità che la contraddistingue,  a sagomare rimorchio, motrice, ruote e naturalmente le caricature dei titolari con polistirolo, pasta di porcellana e fimo.
Io mi occupo della torta: 2 tavole di pan di spagna cotte in teglia 40 x 30, 2 litri di crema: parte al mandarino e parte al cedro. circa 1,5kg di pasta di zucchero.
Assieme sagomiamo il vassoio, rivestendolo di carta plastificata nera. Stucchiamo per bene le torte separate e le rivestiamo con la pasta di zucchero. Lasciamo riposare alcune ore in frigo.  Con l’aiuto di due maxi palette trasferiamo le tortone (circa 4kg ciascuna) nel vassoio. completiamo con il pezzo di strada, i sassi e l’erbetta e per ultimo posizioniamo l’autoarticolato applicando delle strisce di acetato per evitare il contatto della pasta di porcellana con la pasta di zucchero. Il risultato? un bel lavoro del quale vi lascio qualche foto.
la torta finita
torta levantino

L’interno
interno torta bilico I titolari
bilico3
la tortabilico01 Le ruote
bilico1

7 risposte a “una torta in “bilico””

  1. Vorrei avere qualcosa da festeggiare solo per farmi realizzare qualcosa da voi!
    Vi ho conosciuto troppo tardi, molti traguardi ce li ho già alle spalle…

    1. Se vuoi c’è da festeggiare la befana..XDDDDDD

      1. Quindi tutti a casa tua??? XD

        1. nein..io sarò impegnata…in trasferta XDDDD

  2. e san valentino .. e altri compleanni ..

  3. questa me l’ero persa e non riuscivo a trovarla…fantastica!!!!!!
    Bravissime, tu e il Genio, accoppiata vincente!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.